IPmotive
 
Il progetto Geo2 presenta importanti innovazioni legate allo sviluppo di una nuova linea di sensori intelligenti a basso costo dotati di interfaccia a radiofrequenza e da un middleware per la configurazione in rete ed il trasferimento di dati e comandi da e verso il centro servizi.
 
I risultati più rilevanti sono:

  • sensori realizzati con la tecnologia del film spesso su ceramica che consente di ridurre costi ed ingombri.
  • Integrazione del trasduttore nello stesso supporto che ospita l’elettronica di elaborazione dei segnali (essendo entrambi realizzati ad esempio su ceramica e su silicio), per migliorare le prestazioni ed ottimizzare il costo di produzione.
  • Riduzione dei consumi (assorbimento elettrico) del sensore per ridurre l’ingombro della batteria ed aumentare l’autonomia di funzionamento.
  • Realizzazione “robusta” grazie alla tecnologia del film spesso su allumina, che consente di ottenere prodotti ad elevata affidabilità e resistenti ad un range di condizioni ambientali particolarmente estese.
  • Middleware specializzato per la configurazione in rete di sensori intelligenti.
  • Riduzione dei costi di produzione per rendere possibile e vantaggiosa la realizzazione di sistemi di monitoraggio e controllo “intelligenti” che con altre tecnologie non potrebbero trovare pratica possibilità di realizzazione.

La possibilità di integrare al sensore un’interfaccia a radiofrequenza a basso costo ha aperto notevoli possibilità applicative.
In ambiente aperto le distanze raggiungibili possono essere addirittura comprese tra 150 m. e 1 km.
In presenza di ostacoli (come le abitazioni) la distanza raggiungibile dipende dalle caratteristiche e dal numero degli ostacoli (ad esempio le mura di un edificio).
L’utilizzo della tecnologia a film spesso, unitamente alla progettazione di dispositivi che per la prima volta impiegano campi di frequenze (come la frequenza 169 MHz, recentemente resa disponibile dalle normative europee per applicazioni nel settore degli allarmi sociali e delle misura remota dei contatori) rende possibile il superamento anche di sette solai di cemento e di un elevato numero di tramezzi, all’interno degli edifici.

 
Ritorna
 
 

Geo2-SensoriDisp
 
Geo2-SensoriDisp
 
Geo2-SensoriPallet